Osso-buco

L’Artusi diceva che  “questo è un piatto che bisogna lasciar fare

ai Milanesi, essendo una specialità della cucina lombarda”.

Ma ci piacciono le sfide e, prendendo un po’ dall’ Artusi, un po’ dal Cav. Giaquinto, l’osso-buco lo abbiamo fatto così e lo dedichiamo alla nostra corrispondente da Milano.

INGREDIENTI

Osso-buco “tanti pezzi quanti sono i convitati”

Vino bianco (quasi un litro)

“un pezzo”di burro

“un piccolo pezzo” di aglio

“un pochino” di acciuga

“un pezzo di buccia di limone”

“un po’ ” di prezzemolo

farina quanto basta per impanare la carne

sale e pepe

PROCEDIMENTO

Ricordando che l’osso-buco è “un pezzo d’osso muscoloso”, innanzitutto occorre armarsi di santa pazienza perché deve cuocere lentamente e per un paio di ore.

Iniziamo…

Infarinare gli ossi-buchi. Mettere in una pentola bassa e larga il burro.

DSC_0001.JPG

Quando è bollente, aggiungere gli ossi-buchi.

DSC_0002.JPG

Far rosolare a fuoco medio con sale e pepe, girandoli spesso. Aggiungere un po’ di vino bianco, abbassare il fuoco e coprire.

CSC_0009.JPG

Aggiungere di tanto in tanto il vino, girare e coprire di nuovo.

DSC_0005.JPG

A cottura ultimata, dopo un paio di ore, gli ossi-buchi devono avere un bel colore glassato, spalmati del loro sugo ristretto.

DSC_0017.JPG

A questo punto, aggiungere un pesto di aglio, acciuga, buccia di limone (quanto “una moneta da una lira” ) e prezzemolo.

DSC_0024.JPG

Mescolare e spegnere il fuoco. Il piatto è pronto!

DSC_0026.JPG

Buon appetito!!!!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: