Hibiscus

Stamattina mi sono fermata a fotografare questi bellissimi fiori che riempiono i nostri alberelli.

Inutile dare consigli sulle tecniche colturali dell’Ibisco. Della famiglia delle Malvacee, può essere coltivato sia in appartamento che all’aperto. E’ rustico e perciò resistente.

Ma l’Ibisco mi affascina per il significato simbolico che nel tempo è stato dato ai fiori.

Innanzitutto è di augurio per una buona estate.

Poi, a seconda della nazione, può indicare “bellezza delicata”(Europa), “immortalità”e”invincibilità militare in guerra” oltre ad “amore perpetuo nei matrimoni”(Corea del Sud), “sposa perfetta” (Nord America), “dolcezza” (Giappone). “ricchezza” e “fama” (Cina).

Alle Hawaii è un augurio ed un’incitazione a cogliere le opportunità.  Dietro all’orecchio sinistro, indica che la ragazza è single, dietro al destro, che è impegnata… dietro a entrambe le orecchie, che vorrebbe un nuovo amore pur essendo già impegnata.

Nell’Induismo il fiore rosso dell’Ibisco (Hibiscus rosa-sinensis ) è amato dalla dea Kali, offerto nella oblazione del dio solare o, da alcuni devoti, a Ganesha.

Quanti significati per questa meraviglia.

IMG_20180804_175418_786[1]

Un’ultima cosa,

lo sapevate che il karkadè è un infuso di ibisco (Hibiscus sabdariffa) ?

Veramente molto affascinante!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: