Che bello!

Oggi, come raramente accade, sono rimasta senza parole.

Avevo pensato ad un post dedicato alla bellezza del sole, nella settimana del sole, la settimana di ferragosto.

Ma stamattina ho avuto una bellissima sorpresa e l’articolo è passato in secondo piano.

La foto di Giochi d’acqua ha catalizzato la mia attenzione e ha cominciato a ronzarmi in testa una cosa che avevo letto un po’ di tempo fa, sugli artisti che fanno comunità ed ho ricordato poi la frase che mi aveva colpito di più…

l’arte di ciascuno si alimenta di quella degli altri.

Allora ho visto esattamente così questo mio diario di campagna!

 Luogo che racchiude in sé spazi apparentemente incompatibili,

che assumono molteplici valenze, pluralità di significati.

Uno spazio eterotopico in cui ciascuno si nutre e si arricchisce della creatività dell’altro.

 Dove il tempo è sospeso.

Dove la semplicità cela la complessità

e viceversa.

In un dolcissimo e luminoso danzare quotidiano.

Grazie gimmyvulcano! Artista che sto scoprendo e ammirando molto!!!

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: