La ciabatta

Come faccio la ciabatta io? Gli esperti si scandalizzeranno… ma io mi limito a far passare la lievitazione del pane di tutti i giorni.

L’ho scoperto per caso, un giorno che avevo dimenticato la mia pagnotta sotto al canovaccio nella madia.

Quando me ne sono finalmente ricordata, la pagnotta si era “spataplasciata” sulla tavola ed io ero sul punto di raccoglierne i resti e portarla ai nostri polletti.

All’ultimo momento però ho deciso di non rassegnarmi e di provare a vedere cosa ne sarebbe uscito se l’avessi cotta. L’ho adagiata allora delicatamente sulla lastra da forno e l’ho cotta.

Anziché sollevarsi, con il calore si allargava ancora di più, come se volesse liquefarsi. Poi, ad un certo punto, si è fermata ed ha iniziato pian piano a prendere colore e a trasformarsi.

Ancora una volta il mio lievito mi aveva sorpreso!❤

Una pagnotta schiacciata bellissima all’esterno e strepitosa all’interno era nata da un errore!!!

 

 

Happy mistake!  😍

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: